Il lupus è una malattia infiammatoria cronica autoimmune le cui cause non sono ancora note. Una malattia autoimmune si verifica quando i tessuti del corpo vengono attaccati dal proprio sistema immunitario.
Il lupus può colpire cuore, pelle, polmoni, reni, articolazioni e sistema nervoso. Quando è coinvolta solo la pelle, la malattia è chiamata Lupus Eritematoso Discoide (LED); quando, invece, sono coinvolti gli organi interni è chiamata Lupus Eritematoso Sistemico (LES). Fino al 10% dei soggetti con lupus eritematoso discoide può sviluppare la forma di lupus eritematoso sistemico.
Il LES è molto più comune nelle donne che negli uomini. Tuttavia, possono avere un ruolo l’ereditarietà, i virus, la luce ultravioletta e i farmaci.
Il lupus ha una sintomatologia varia. Alcuni dei sintomi più comuni sono:
- dolore o gonfiore articolari
- dolore muscolare
- febbre
- eritema, spesso sul viso
L’American College of Rheumatology (ACR) ha stabilito undici criteri clinici e di laboratorio per aiutare i medici a diagnosticare e a classificare il lupus. Se si hanno 4 degli 11 sintomi in uno stesso momento o singolarmente nel corso del tempo, probabilmente si è affetti da lupus. È possibile avere una diagnosi di lupus anche in presenza di meno di quattro dei seguenti sintomi:


- eritema “a farfalla” sulle guance
- chiazze arrossate che possono causare cicatrici tipiche del lupus eritematoso discoide
- fotosensibilità: eruzione cutanea come reazione all’esposizione alla luce solare
- ulcerazione della mucosa della bocca, del naso o della gola
- artrite non erosiva: due o più articolazioni gonfie e dolenti
- pleurite o pericardite: infiammazione del tessuto intorno al cuore o ai polmoni, di solito associata a dolore al petto durante la respirazione
- problemi renali: quantità anomala di proteine (proteinuria) o di globuli rossi (ematuria) nelle urine
- problemi neurologici: si manifestano con convulsioni o psicosi
- problemi ematologici: numero basso dei globuli bianchi (leucopenia) o rossi (anemia emolitica) o delle piastrine (trombocitopenia)
- problemi immunologici come anticorpi anti-DNA o anti-Sm (Smith)
- positività agli anticorpi anti-nucleo (ANA)

Il trattamento del lupus è diretto contro l’infiammazione e l’attività autoimmunitaria. I pazienti affetti da LES possono prevenire le riacutizzazioni della malattia evitando l’esposizione al sole ed evitando di interrompere bruscamente la terapia farmacologica.

 

Comments are closed.