Il prolasso utero-vaginale si verifica quando, a causa del cedimento del pavimento pelvico (una serie di muscoli e di nervi che fungono da sostegno, posizionati tra il coccige e l’osso pubico), gli organi pelvici (vescica, vagina, utero, retto) scivolano progressivamente, verso il basso, nella vagina.

Data la varietà degli organi che possono prolassare, esistono diverse forme di prolasso utero-vaginale:
- cistocele: prolasso della vescica urinaria attraverso la parete anteriore della vagina
- isterocele: scivolamento dell’utero attraverso la vagina
- rettocele: protrusione della parete anteriore del retto nella vagina

Sintomi e segni

I sintomi e i segni di prolasso utero-vaginale sono:
- sensazione di peso e di pressione nella regione pelvica
- protuberanza o rigonfiamento all’interno della vagina
- protuberanza che sporge fuori dalla vagina
- dolori persistenti nella parte bassa della schiena
- perdite vaginali
- dolore durante i rapporti sessuali
- incontinenza urinaria da urgenza
- ritenzione urinaria
- costipazione (stitichezza)

Cause del prolasso utero-vaginale

Il pavimento pelvico e i legamenti di supporto associati possono essere indeboliti o danneggiati da diversi fattori, tra cui:
- gravidanza, soprattutto nei casi di parto gemellare
- parto naturale
- obesità
- stitichezza o sforzi durante la defecazione
- bassi livelli di estrogeni, gli ormoni sessuali femminili, dopo la menopausa
- tosse associata a gravi patologie quali bronchite cronica o asma
- fibromi
- in rari casi, tumore pelvico
- mancanza di forma fisica
- fattori genetici
- elevato peso del bambino alla nascita

Esercizi per il pavimento pelvico (chinesiterapia perineale)

Un prolasso utero-vaginale di grado lieve può essere corretto con esercizi dei muscoli del pavimento pelvico che, se eseguiti correttamente, sono utili per rinforzare la muscolatura. Anche se le seguenti informazioni possono dare qualche idea su come eseguire la ginnastica per il pavimento pelvico, è indispensabile affidarsi a un aiuto professionale.

Come fare la ginnastica per il pavimento pelvico

Mentre si respira normalmente, contrarre e sollevare contemporaneamente i muscoli intorno all’ano e alla vagina e mantenere la posizione fino a sei secondi. Quindi, rilassarsi completamente. Se si è in grado, ripetere l’esercizio per 10 volte. Rilassarsi per cinque secondi tra un esercizio e l’altro.
Durante l’esercizio, ci si deve concentrare sui muscoli del pavimento pelvico e bisogna rilassare i muscoli addominali, i glutei e i muscoli delle gambe; si deve fare attenzione a non spingere verso il basso e non si deve trattenere il respiro.
È possibile eseguire questi esercizi in piedi, sdraiati o seduti.

 

Comments are closed.