Torsione del testicolo, cause, sintomi e cura

La torsione testicolare è una rotazione del testicolo e del suo funicolo spermatico che causa l’interruzione della circolazione sanguigna nel testicolo stesso e nelle altre strutture all’interno dello scroto.

La torsione testicolare è una vera emergenza chirurgica e deve essere prontamente distinta da altri dolori ai testicoli (come, per esempio, l’orchite), perché un ritardo nella diagnosi e nel trattamento può portare alla perdita del testicolo.
La torsione testicolare può insorgere a qualsiasi età, ma generalmente si verifica in età giovanile.
La condizione è infatti più comune in neonati, adolescenti e giovani adulti e non è frequente sopra i 20 anni.
In base al punto in cui si riscontra la torsione se ne distinguono due forme, quella intravaginale e quella extravaginale.

Cause
Le cause della torsione testicolare sono da ricercare in un’anomalia del funicolo spermatico o della membrana (tunica vaginale) che copre il testicolo.
Quindi, alcuni soggetti possono essere predisposti alla torsione del testicolo a causa di anomalie anatomiche congenite e di condizioni concomitanti scatenanti come traumi allo scroto, attività sportiva e freddo.

L’interruzione del flusso di sangue causa la necrosi del testicolo entro 6 ore.

I segni e i sintomi sono:
– intenso dolore scrotale acuto e improvviso, spesso durante il sonno
– gonfiore del testicolo
– nausea e vomito
– dolore addominale nel bambino (il bambino può riferire male la localizzazione esatta del dolore)
– testicolo colpito più alto

Diagnosi
La diagnosi viene posta in base alla sintomatologia, all’esame obiettivo e all’esame ecografico con color-doppler e, nel dubbio, tramite l’esplorazione chirurgica.

Cura
Il paziente con dolore scrotale deve essere valutato tempestivamente, poiché la percentuale di salvataggio del testicolo nella torsione testicolare dipende dal tempo trascorso. Il tempo è, quindi, un fattore fondamentale nella diagnosi e nel trattamento della torsione del testicolo. Il trattamento chirurgico per eliminare la torsione del funicolo spermatico entro 6 ore dalla comparsa del dolore preserva il testicolo in più del 90% dei casi; entro 12 ore si scende al 50% ed entro 24 ore al 10%.

Durante l’intervento, anche l’altro testicolo (quello non interessato) di solito è ancorato come misura preventiva, poiché è a rischio di torsione testicolare.

 

Fonti
nlm.nih.gov
emedicine.medscape.com