Dolore al coccige – Coccigodinia

Dolore al coccige-CoccigodiniaLa coccigodinia è una sindrome dolorosa causata da un processo infiammatorio e caratterizzata da un dolore localizzato al coccige che si irradia al sacro inferiore e al perineo. La coccigodinia si verifica più comunemente dopo traumi diretti al coccige come, le cadute e il parto. Il dolore è dovuto alla sollecitazione del legamento sacro-coccigeo e raramente a fratture del coccige. Raramente, l’artrite dell’articolazione sacro-coccigea può causare la coccigodinia.

Cause della coccigodinia

Le cause della coccigodinia possono essere:
– traumi, per esempio per un calcio o una caduta sul coccige o dopo un parto vaginale difficile
– di origine idiopatica, cioè sconosciuta
– ipermobilità del coccige
– molto raramente infezioni, tumori o fratture

Segni e sintomi del dolore al coccige

Il sintomo principale della coccigodinia è il dolore alla base della spina dorsale, dove si trova il coccige. La gravità del dolore varia da persona a persona e può peggiorare con il passare del tempo.

Il dolore al coccige a volte può rendere molto difficile svolgere le attività quotidiane, come guidare, chinarsi o sedersi. Il dolore può essere particolarmente intenso quando si passa dalla posizione seduta alla stazione eretta.

Il dolore può peggiorare quando si sta seduti, in particolare se ci si trova inclinati all’indietro.

Può sembrare strano, ma stare seduti su una superficie morbida può causare più dolore che stare seduti su una superficie dura. Questo perché parte del peso poggia sul coccige piuttosto che sulle ossa ischiatiche.

Altri sintomi dolorosi possono essere:
mal di schiena (regione lombare)
– dolore ai glutei e al perineo
– dolore alla defecazione
– dolore durante il rapporto sessuale
– nella donna, aumento del dolore durante le mestruazioni

Trattamento e cura del dolore al coccige

Il trattamento, nella maggior parte dei casi, è conservativo e consiste nell’uso di farmaci anti-infiammatori (FANS) come l’ibuprofene e il naprossene per ridurre l’infiammazione e nell’uso di un cuscino a ciambella per diminuire la pressione sul coccige quando si sta seduti.

Per il trattamento della coccigodinia può essere presa in considerazione anche la terapia fisica (massaggi, ultrasuoni ed esercizi per allungare i legamenti e rafforzare i muscoli).

La coccigectomia è l’intervento chirurgico per rimuovere il coccige ed è consigliata solo in rari casi molto gravi, quando la terapia conservativa non controlla il dolore al coccige. I principali rischi legati alla chirurgia sono le infezioni e i problemi di guarigione della ferita.