Dita ad artiglio – cause, sintomi, cura, rimedi

dita-ad-artiglio-deformità Le dita ad artiglio sono una deformità delle dita dei piedi che spesso colpisce tutte le dita contemporaneamente (tranne l’alluce), facendole contrarre e curvare verso il basso in corrispondenza delle articolazioni interfalangea prossimale e interfalangea distale (cioè l’articolazione centrale e l’ultima articolazione del dito). Le dita si piegano verso l’alto a livello dell’articolazione metatarso-falangea, cioè dove le dita si uniscono al piede.

Le dita ad artiglio possono causare forte dolore sulla parte superiore e sulla punta del dito per lo sfregamento e la pressione contro la scarpa.
L’avanzamento delle deformità porta alla perdita progressiva della mobilità delle articolazioni delle dita con conseguenti limitazione del movimento del piede, sviluppo di calli o duroni e aumento del dolore.

Cause delle dita ad artiglio

Le dita ad artiglio, come anche le dita a martello, sono spesso il risultato di danni ai nervi che possono indebolire i muscoli del piede.

Lo squilibrio muscolare del piede può essere causato dai seguenti fattori:
– scarpe inadeguate
diabete
– piede cavo
– artrite reumatoide o artrosi
– alcolismo
– malattia di Charcot-Marie-Tooth
– tumori del midollo spinale
– poliomielite
ictus

Sintomi e segni delle dita ad artiglio

– Le dita dei piedi sono piegate verso l’alto (estensione) in corrispondenza delle articolazioni dell’avampiede
– Le dita dei piedi sono piegate verso il basso (flessione) a livello dell’articolazione centrale
– A volte, anche l’ultima articolazione del dito è piegata verso il basso
– Possono svilupparsi callosità sopra le dita o sotto la pianta del piede

Trattamento e cura delle dita ad artiglio

La deformità delle dita ad artiglio peggiora senza trattamento e, nel tempo, può diventare permanente.
In un primo momento, il dito o le dita colpiti dalla deformità sono ancora flessibili, ma si irrigidiscono nel corso del tempo. Nel caso di dita ad artiglio in fase iniziale, l’ortopedico può suggerire l’uso di un tutore per tenere le dita in posizione corretta.

Ulteriori suggerimenti:
– indossare scarpe morbide con punta ampia ed evitare scarpe strette e tacchi alti.
– distendere le dita nella posizione normale con le mani
– esercitare le dita dei piedi raccogliendo biglie o increspando un asciugamano ben disteso sul pavimento
Nel caso di dita ad artiglio in fase avanzata e se il dolore è troppo forte o se non si possono svolgere facilmente le attività quotidiane, può essere necessario un intervento chirurgico per correggere il problema.