L’alluce valgo è una deformità del primo dito del piede (alluce) caratterizzata da una protuberanza ossea alla base dell’alluce (articolazione metatarso-falangea) e dalla deviazione verso l’esterno della prima falange rispetto al primo metatarso.

L’alluce valgo è un problema diffuso che causa dolore al piede e difficoltà nel camminare e calzare le scarpe. Si verifica in circa il 30% della popolazione dei paesi occidentali, più frequentemente nelle donne, e la sua incidenza aumenta con l’età.

La protuberanza visibile rispecchia i cambiamenti nel quadro osseo della parte anteriore del piede. La prima falange dell’alluce, deviando verso l’esterno (cioè, verso il secondo dito) rispetto al primo metatarso, provoca la deformazione dell’articolazione metatarso-falangea.
Quindi, questo processo spinge la testa del primo metatarso fino a farlo sporgere sul lato interno del piede alla base dell’alluce e, a poco a poco, cambiando l’angolo dell’articolazione metatarso-falangea, produce la caratteristica protuberanza (cipolla) che diventa sempre più prominente con la conseguente infiammazione dei tessuti circostanti.
L’alluce valgo è un disturbo progressivo che, nelle fasi più avanzate, porta l’alluce a incrociare il secondo e il terzo dito del piede fino a deformare rapidamente verso l’esterno tutte le dita e tutti i metatarsi (vedi anche Avampiede valgo complesso).

Cause
Le cause dell’alluce valgo sono piuttosto controverse e comprendono difetti meccanici della struttura del piede, come:


- varismo del primo metatarso
- lassità legamentosa
- ipermobilità del primo raggio
- pronazione del piede
- piede piatto
- anomalie strutturali della testa del primo metatarso
- ipercorrezione del metatarso varo
- eccessiva lunghezza dei metatarsi

Le scarpe che comprimono le dita dei piedi non sono la causa dell’alluce valgo, ma possono aggravare progressivamente la deformità a causa della pressione della scarpa sulla testa del primo metatarso.

I pazienti con alluce valgo hanno generalmente dolori derivanti:
- dall’infiammazione dei tessuti (borsite) attorno all’articolazione metatarso-falangea provocata dallo sfregamento delle scarpe e dal camminare.
- dallo sviluppo, nei casi più avanzati, di un dito a martello. L’alluce può sovrapporsi o, più comunemente, posizionarsi sotto il secondo dito. Ciò causa un’ulteriore irritazione quando si cammina e altro dolore. In questa situazione, sul secondo dito si forma generalmente il dito a martello.

Diagnosi
L’alluce valgo è immediatamente evidente; il rilievo è visibile alla base dell’alluce. Tuttavia, per valutare pienamente la condizione, una valutazione radiografica è utile per determinare il grado della deformità e per valutare i cambiamenti che sono avvenuti.

Trattamenti non chirurgici
Il trattamento dell’alluce valgo deve sempre iniziare con il cambio delle scarpe per alleviare i sintomi e per prevenire la borsite. Le scarpe con punta ampia, pendenza minima (tacco basso) e adeguato supporto all’arco plantare possono contribuire ad alleviare il dolore. L’applicazione di ghiaccio e l’uso di farmaci antinfiammatori possono aiutare ad alleviare l’infiammazione.

Chirurgia
L’intervento chirurgico può essere raccomandato quando l’alluce valgo causa dolore e il trattamento semplice non è efficace per il sollievo dei sintomi. L’intervento chirurgico è volto a ripristinare l’allineamento corretto della prima falange con il primo metatarso.

Fonti
footphysicians.com
John D. Hsu, John W. Michael, John R. Fisk, AAOS atlas of orthoses and assistive devices, Mosby, 2008, 4th Revised     edition, pp. 458-459
orthopedics.about.com
Walter R. Frontera, Julie K. Silver, Thomas D. Rizzo, Essentials of physical medicine and rehabilitation:     musculoskeletal disorders, pain, and rehabilitation, Saunders, 2008, 2nd Revised edition, p. 427

 

VEDI ANCHE
Avampiede valgo complesso

 

Comments are closed.