Malattia di Ménière

La malattia di Ménière è una malattia di causa ignota che colpisce l’orecchio interno, in particolare il labirinto anteriore (chiocciola o coclea), l’organo della funzione uditiva, e il labirinto posteriore o vestibolo, l’organo dell’equilibrio. I sintomi caratteristici sono una sordità (ipoacusia) inizialmente fluttuante, cioè non continua, associata a una sensazione di pienezza dell’orecchio, fischi (acufeni) e vertigini, a volte anche violente. La malattia di Ménière colpisce entrambi i sessi e prevalentemente tra i 40 e i 50 anni di età.